giovedì 27 settembre 2012

Ciambella autunnale all'avena, prugne nere alla cannella e menta fragola


Vortici di foglie color ruggine e ottone danzavano vorticosamente sul sentiero di ghiaia, mentre gli ultimi raggi del sole filtravano tra bruni e nodosi rami, regalando all'atmosfera una flebile aura dorata.
Fresco e frizzante, il vento autunnale era tornato a soffiare tra le alte fronde del querceto: ai piedi dei grossi e forti tronchi, piccole ghiande giacevano tra distese di morbido e odoroso muschio verde; spinosi ricci difendevano un morbido cuore di castagna, mentre le lunghe dita affusolate delle felci nascondevano carnosi e profumati funghi, intrisi del penetrante sentore di terra bagnata.
Un mantello leggero di foglie, ambrato e rossastro, copriva come un tiepido lenzuolo alcune chiazze d’erba superstiti; qualche topolino campestre vi aveva fatto persino la tana: zampette piccole e veloci liberavano scrocchianti fruscii nel sottobosco, mentre occhietti neri e acuti come spilli osservavano da sotto il fogliame la sommessa e operosa vita autunnale. Fulvi scoiattoli correvano su e giù per i tronchi, intenti a cercare le ghiande e i semi più saporiti da portare nelle tane, premunendosi prima dell’arrivo del gelo, mentre lente e sagge chiocciole disegnavano il loro vischioso ed argenteo cammino su cappelle di porcini, finferli e funghi prataioli.
L’odore acre del legno bagnato permeava l’aria, dopo un incessante pianto del cielo, mentre un’alta e sottile betulla osservava malinconica il suolo: il suo sguardo vacuo regalava ancora più pallore a quella bianca corteccia, squarciata da pennellate color nerofumo. 
Lente le sue chiome sfiorivano, lasciando spogli i suoi arti magri e allungati: parevano sostenere un peso invisibile, quasi gravoso, pur nella totale assenza di un effettivo carico da supportare.
<Scivolano a terra le mie foglie> sussurrò affranta al vento <Una per una, come le mie speranze>
Fissò a lungo le sue radici, coperte di sottili rametti spezzati e di castano fogliame ormai secco. Preziose perle di pioggia ristagnavano tra le pieghe del fragile manto, brillando come effimeri e perfetti cristalli.
<Bagnate> continuò flemmatica <Ignare, inermi. Madide di pianto, delle nuvole o del mio>.
La triste betulla sospirò profondamente: <Eccole, di nuovo ai miei piedi: prive di sogni e di volontà; prive di forza e di energia. Prive di linfa, ormai secche come l’anima che un tempo mi dava vita>.
Ed il vento ascoltò a lungo. Attese il giusto momento prima di correre fischiante al suo orecchio, scuotendola in un vortice di fresche parole: <Malinconica e affranta betulla, quant'è gravoso il fardello del vuoto! Quant'è pesante e opprimente il peso del nulla!> sibilò tra i rami <Che paradosso, quando l’abbondanza di chiome porta solo leggerezza e l’assenza di esse una grande oppressione! Non trovi?>
E accarezzò il suo viso di corteccia: <Alza il capo, osserva e credi!> gli disse, volteggiando tra la luce dorata che fendeva i suoi rami.
<Non lo vedi laggiù?> chiese stupito, indicando con le sue dita eteree l’orizzonte.
La triste betulla sollevò allora lo sguardo, in tempo per vedere il commiato giornaliero del sole: tra cielo e terra una lingua di fuoco accendeva le nubi di toni aranciati e sanguigni; raggi d’oro disegnavano i preziosi contorni di nuvole accese di bianco splendore da dentro l’anima, mentre morbide sfumature color rosa e pesca rendevano il cielo un immenso bocciolo in fiore. La gloria della luce troneggiava dietro al cammino dei raggi solari, pronti a concedersi il riposo, contrastando magnificamente con toni plumbei e violacei alla sommità della volta celeste. Quasi fosse il soffio di un drago, un incendio maestoso dipinto nel cielo, il malinconico arbusto non poté emettere un solo fiato: ciò che vide fu incredibile e fu un attimo destarlo dal torpore.
<Quante cose ci si perde in cielo, quando si è intenti a guardare solamente il suolo dove si cammina!> soffiò il vento. Ed infine sussurrò: <Ascolta attentamente e non disperare più: è proprio quando tutte le speranze sfioriscono, che il tramonto si accende dei miracoli più belli>
Fu così che giunse l’autunno.



<Ci sono due modi per vivere la propria vita: uno è quello di pensare che non esistono miracoli; l'altro quello di pensare che ogni cosa è un miracolo>
(A. Einstein)


Ciambella autunnale all'avena, prugne nere alla cannella e menta fragola

180 gr di farina 00 (Antigrumi Molino Chiavazza)
100 gr di farina di avena (io l'ho macinata in casa, utilizzando fiocchi d'avena Ecor)
40 gr di farina di riso
7/8 foglie di menta fragola fresche
170 gr di zucchero di canna (BRONsugar Demerara) + 2 cucchiai per spolverizzare
50 gr di margarina 100% vegetale senza lattosio (Vallè Naturalmente)
110 ml di latte di riso (Isola Bio)
3 uova medie
3 prugne nere di medie dimensioni
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
cannella q.b.
Zucchero a velo (Baule Volante, facoltativo)

In un mixer tritare i fiocchi d'avena insieme alle foglie di menta fragola, fino a ridurli in farina.
Unire in una ciotola la farina d'avena profumata di menta fragola, la farina 00 e la farina di riso. Aggiungere la bustina di lievito e amalgamare bene setacciando. 
In un piatto lavare e tagliare a spicchi le prugne nere, cospargere di cannella e distribuirla in modo uniforme sulla frutta mescolando bene: se vi piace tanto quanto piace a me, abbondate pure! ;)
In un'altra scodella montare le uova e lo zucchero di canna con un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungere la margarina ammorbidita e continuare a montare per qualche istante. A questo punto aggiungere il composto di farine e il latte di riso, alternando e aiutandovi sempre con le fruste, fino ad esaurimento degli ingredienti. 
Prendere lo stampo per ciambelle, passare della margarina e infarinarlo. Versare uniformemente il composto e disporre le prugne a spicchi lungo tutta la superficie, spolverizzando ben bene con lo zucchero di canna lasciato da parte. 
Cuocere a 180°C per ca. 30 min. 
Lasciare freddare ed estrarla dallo stampo. Una volta fredda, se lo gradite, passate dello zucchero a velo prima di servire! 

Con questa ricetta partecipo al contest della cara Simona, del blog Amici allergici, ossia 'Dolcemente privi di...' per la categoria senza lattosio.


Ovviamente per la presenza di farina di frumento e di avena non è permessa ad una persona celiaca.. ma eventualmente è possibile sostituire le farine in questione con 200 gr di farina di riso, aggiungere 80 gr di mandorle macinate con menta fragola e 40 gr di maizena permessa. E anche la celiachia non è più un problema! (Ovviamente, per chi volesse provare a renderla anche Gluten Free)

Possiate alzare lo sguardo e godere dei miracoli del cielo, dimenticando il suolo con le sue speranze cadute. 
Un abbraccio grande!

105 commenti:

  1. Cara Ely,
    Ma lo sai che questa frase di Einstein e' tra i miei motti di vita... Uno degli aforismi piu belli.
    Tesoro, mi sono riletta la ricetta piu volte perché gli ingredienti oltre ad essere ideale per noi (non tolleriamo il lattosio), sono anche favolosi! L'unica cosa cara: ma come sono le foglie di menta fragola?
    Sono curiosissima! Le trovo facilmente ?
    Bacio e notte cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcissima Vaty! :D Sono contenta che la frase sia tra i tuoi motti e anche che questa ciambella senza lattosio sia adatta per voi! Ai miei è piaciuta tanto, resta soffice, aromatica e saporita!
      La menta fragola è una varietà di menta dall'odore più intenso, che ricorda appunto la fragola! E' molto profumata, e penso che sicuramente la troverai con facilità rispetto alla salvia ananas! In caso non dovessi trovarla usa pure la menta piperita: il sapore non è lo stesso, ma una nota di freschezza la da comunque! :) Un abbraccione, carissima!

      Elimina
  2. Ciao Ely, inanzi tutto ti ringrazio per i tuoi messaggi di conforto e auguri di una pronta guarigione! Alla fine pero' ho capitolato e ho dovuto prendere il cortisone, altrimenti non passava piu', infatti sono 2 giorni che prendo mezza pastiglia al mattino e mi sento gia' molto meglio. Poi anche io infondo sono una gran brontolona!
    Ma passiamo alla tua ricetta...
    che profumino si sente attraverso le tue foto... e mi hai fatto anche conoscere un nuovo tipo di menta che pensavo non esistesse.. Il tuo ciambellone e' invitate, fragrante e ottimo a tutte le ore del giorno.
    Bellissima anche la foto autunnale, hai colto l'essenza dei colori di questa stagione, e, guardando attentamente si sento anche i profumi del prato e della rugiada di primo mattino.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lara, hai fatto bene a prendere il cortisone se proprio non passava! Non sei affatto brontolona, la resistenza finisce per tutti prima o poi ed è bene liberarsi presto di certi fastidi.. :) Felice che la ciambella sia di tuo gradimento, è proprio morbida e la cannella con le prugne fa un profumino che...beh, credo che dovresti prenderla con le medicine al mattino: per questo te ne lascio un po' per la tua colazione. Guarirai presto vedrai, stella! :) Un bacione a te!

      Elimina
  3. Wow! Wow! Wow! Solo questo riesco a dire: per questo racconto, che forse mi piace di più di tutti quelli che ho letto finora sul tuo blog, e per questa buonissima ciambella.
    Un bacione dolce Ely, sei sempre bravissima! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eli, che carina sei! :) Spero porterai queste parole con te. Se si parla di bravura, però.. quella davvero in gamba sei tu. Ogni volta mi lasci a bocca aperta! :) Un bacione grande grande e buonanotte! :)

      Elimina
  4. Come sempre storia meravigliosa!!! Ma è ottima anche la rcetta che riproporrò presto ad una mia amica che mi ha chiesto un dolce con la farina di riso. A proposito sai cosa mi fa impazzire dei tuoi post? Le foto. Evocano benissi mo atmosfere ed emozioni! Un abbraccio a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sere! Si, riproponila pure alla tua amica. Se vuole la farina di riso per problemi di celiachia ricordati di darle la versione che ho suggerito sotto al logo del contest! :) Sei sempre gentilissima, un abbraccio forte a te e passa una serena notte! :)

      Elimina
  5. Devo ancora decidere se mi piace di più il tuo racconto con il suo signficato... o la ciambella!!!....difficile decisione...un bacioooo Lieta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ti facilito la scelta.. proponendoti una 'non scelta'! Puoi avere entrambi, cara Lieta. E con tutto il mio cuore! :) Buonanotte, angioletto della poesia!

      Elimina
  6. una ciambella dai mille sapori...e un post ke saluta l'autunno :-) è sempre un piacere leggerti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre un piacere quando passi! :) Grazie infinite e buonanotte, carissima!

      Elimina
  7. Come sempre un racconto che fa bene alla mente, che brava che sei Ely (e non lo dico per dire mi viene proprio dal cuore!).
    La ricetta della ciambella me la "rubo" con grande piacere nella versione gluten free per preparala ad una persona cara che purtroppo ha scoperto di essere celiaca solo da poco e ancora non si rassegna alla perdita di certi sapori.
    Ti mando un abbraccio forte forte ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani, carissima.. lo so che sei sempre sincera e spero ti arrivi il mio abbraccio forte! :) Sono certa che donerai un bel sorriso alla tua amica: sarò felice se glie la proporrai in versione senza glutine! A volte è solo questione di abitudine e.. soprattutto di 'attenzione'. Non deve fare grandissime rinunce, oggi poi.. ci sono tanti, tantissimi prodotti gluten free che una volta davvero non c'erano! Un bacio enorme e sogni d'oro.. anche al tuo miciolo estetista. Che amore!!

      Elimina
  8. Io non amo particolarmente l'autunno che mi separa così bruscamente dall'estate, tranne che per i suoi colori, fantastici!!! leggendo il tuo racconto mi sono ritrovata in un bosco vedendone i coolri, sentendone gli odori e immaginando molti dei suoi piccoli abitanti, che a dire il vero mi fanno un pò impressione, ma mi salvano gli scoiattolini così simpatici...
    bellisime le foto e meravigliosa la ciambella, ne vorrei una fetta ora!!!
    buonanotte cara, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, se ti capisco, dolce Ombretta! Quando l'estate se ne va.. se ne va anche il mio sorriso. E strano, visto che sono nata in autunno! :) Ma fosse per me, vivrei sempre nel sole, nel turchese e nel caldo! Menomale che almeno ci sono i colori caldi a tenerci compagnia! :)
      Corro subito da te e ti porto una bella fetta. Se già riposerai, te la lascio sul tavolo per la colazione.. con un bacione grandissimo :) Buonanotte, carissima! :)

      Elimina
  9. Che belli sia il racconto che la buonissima ciambella autunnale.Bravissima come sempre.Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccione a te, veronica! Ti ringrazio molto e ti auguro i sogni più belli! :)

      Elimina
  10. quanto mi è piaciuta la rase di Einstein.. è un po come scegliere se vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto.. certo che bisognerebbe sempre cercare di vedere le cose belle e positive invece a volte ci sentiamo sfortunati anche se in realtà non lo siamo!!! mi piace molto la tua ciambella.. i tuoi piatti sanno sempre di naturale.. poi adoro le prugne.. certo che tu trovi sempre queste erbe sconosciute.. stavolta la menta fragola!!! un abbraccio cara ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero.. delle volte il lato positivo non lo vogliamo mai vedere. Ma sai, credo anche che sia umano e naturale, perchè se 'non conoscessimo grandi ombre, non apprezzeremmo nemmeno la luce'! :) Quindi sentirsi tristi è sfortunati non è proprio del tutto negativo, se ci insegna qualcosa... ossia che dobbiamo mettercela tutta, farci coraggio, per vedere quanto ancora ci aspetta e quanto non dobbiamo sprecare nel cammino verso la felicità, di cui spesso sentiamo la mancanza. :)
      p.s. ti devo dare ragione.. il mio è un amore vero e proprio per erbe, spezie e aromi!!! :D Un abbraccio a te, stella. :)

      Elimina
  11. E' bellissima quella citazione di Einstein anche se non è così facile farne un motto di vita. Ci sono moemnti in cui il bicchiere è comunque mezzo vuoto e non ne vuole sapere di riempirsi.
    E' stupenda questa ciambella, non avevo proprio mai sentito la menta fragola, chissà che bel gusto fresco e particolare le deve regalare insieme alle prugne e alla farina d'avena. Grazie per la dritta, non ci avevo mica pensata a macinarmela da me? A volte (spesso!) sono con i paraocchi! Chissà perchè il riso sì e l'avena no! Chi mi capisce è bravo :))!
    Un bacione, buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente è facile, dolce Fede, nella vita. Sta a noi scegliere come guardarla.. non è sempre possibile vedere bicchieri pieni, abbondanza e miracoli. Ma è naturale e umano lasciarsi prendere dallo sconforto, perchè senza quest'ultimo non sapremmo nemmeno cosa sia il valore della gioia! Il bicchiere mezzo vuoto ci è dato per riempirlo, anche se a volte si fa fatica a provarci, per cui pare di non averne la possibilità. Se non agiamo noi per noi stessi, nessuno può farlo al nostro posto! :) La menta fragola è molto aromatica e profuma tantissimo: questa ciambella soffice è veramente un abbraccio a fronte del tempo ormai cambiato (purtroppo)!! Ahah, no guarda.. io ad esempio non ho mai macinato il riso!!! :D Un bacione gigante stella! Passa un fine settimana stupendo!!

      Elimina
  12. Carissima Ely, ogni volta che passo da te so che dovrò trovare cinque minuti di calma per poter leggere attentamente il tuo racconto, e credimi lo faccio molto volentieri, mi piace il tuo modo di scrivere e la tua scrittura così ricca che mi sembra quasi di guardare un quadro, invece di leggere, di colpo sa trasportrmi all'interno della scena che descrivi.
    Tutto questo preambolo per scusarmi se non sono sempre presente, ma la vita vera alle volte non riesce a concedermi neanche quei 5 minuti di tempo per potermi fermare con calma da te.

    Questa mattina ce l'ho fatta a svegliarmi un pò prima e mi sono goduta la tua storia e il tuo dolce, lo apprezzerei molto con la mia tazza fumante...ti auguro un sereno fine settimana.

    ps dalle mie parti nè salvia ananas nè mentafragola, ma ho l'avena e già mi sento soddisfatta!!! ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lory, non dirlo nemmeno! So benissimo che il trambusto e i ritmi della quotidianità a volte ci impediscono di trovare la calma necessaria per sederci un attimo a fare quello che vorremmo! :) Per me è come se tu fossi sempre qui, davvero :) Anzi, se sono ancora in tempo ti faccio dono di una bella fetta di questa ciambellina, unita ad un abbraccio immenso! :) Ti ringrazio tantissimo! :)
      p.s. poveraa.. se solo potessi spedire piante te ne farei sicuro dono! :)

      Elimina
    2. Fetta perfetta per la merenda! ;)
      un abbraccio

      Elimina
    3. Ooooh ne sono felice!! :D Che carina la 'fetta perfetta'! :D ti abbraccio forte!

      Elimina
  13. Ely che bel post, io appartengo alla categoria di quelli che considerano ogni cosa un miracolo! La ciambella è particolare, in bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei grandiosa, Mariangela! :) Proprio uno spirito meraviglioso, il tuo. Grazie di cuore e un bacione per una giornata da ricordare! :)

      Elimina
  14. Parole sante quelle di Einstein:-).. e il tuo racconto, lo considero un pò per me, visto come mi sentivo ieri.. Bellissimo come sempre e la ricetta è perfetta come al solito.. mi piace tantissimo la prima foto, racchiude i colori dell'autunno ed è quell autunno che mi piace, dove a volte il cielo non sempre si tinge di grigio, e dove la magia di quei colori mi fa sentire bene... Grazie per essermi vicina:-) un abbraccio forte e buon venerdì..Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sono sempre vicina, cara Cinzia. So bene come ti senti e te lo dico dal cuore: non sei sola. Le rivedremo presto, molto presto. :) Osserveremo il cielo durante tutto l'inverno, cercandone i miracoli.. per poi rifiorire come fanno i boccioli sui rami, a primavera. Sono contenta che ti piacciano questi colori, sono quelli che mi aiutano a trovare il sorriso quando il sole va a riposare e sopraggiunge la malinconia.. Ti abbraccio forte e.. ti aspetto sempre per un buon té, cara :) Bacioni!

      Elimina
    2. Va benissimo:-), un abbraccio forte e dolce notte

      Elimina
    3. A te, carissima stella! :) Che i tuoi sogni siano preziosi come la rugiada! :) Buonanotte.. .)

      Elimina
  15. Bellissima storia, meravigliose parole di Einstein, godurioso ciambellone.
    Che altro dire? Ah si. Buon fine settimana ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, Manu! Altrettanto a te, con tanto bene :) Un bacione gigante! :)

      Elimina
  16. Molto bello questo post! Penso per quanto mi riguarda, che ogni cosa è un miracolo, anche se tutto dipende da come vogliamo affrontare la vita, basta avere speranza e fiducia! Buonissima e golosa questa tua torta, ma dove trovare la menta fragola? Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Molly! :) Hai ragione, basta solo avere della volontà a volte.. basta avere speranza e fiducia e soprattutto la voglia di mettersi in gioco, sebbene sia la cosa più difficile.. il gradino più faticoso da superare! :) La menta fragola la puoi cercare in qualsiasi garden ben fornito di erbe officinali, ma se non dovessi trovarla usa pure quella normale. Onestamente il profumo è proprio diverso, ma darà comunque una nota fresca e piacevole! :) Un abbraccio a te!

      Elimina
  17. Che golosa questa torta, in questo periodo stò usando l'avena per fare colazione,mi piace molto ma non ho ancora provato a fare qualche dolce,prendo spunto da te,bellissimo post complimenti!
    Un abbraccio a presto.
    PS
    Perdonate l'assenza dai vs. blog,ho poco tempo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non preoccuparti, passa quando puoi e se puoi, cara :) Non è un commento mancato a far sì che ci si dimentichi di te e della tua amicizia! :) Spero la proverai allora.. poi mi dirai! L'avena la trovo molto buona e versatile, in fondo. Una buona giornata e un bacione grosso! :)

      Elimina
  18. Ciao, sono qui per la prima volta, passata via Gunter, che bel blog, ricette e foto, brava, ti seguo subito!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Alessandra! E' un piacere accoglierti nel mio piccolo bosco :) Un abbraccio e una buona giornata! :)

      Elimina
  19. Eccomi qui dolcissima Ely, sta arrivando il fine settimana ed io con calma passo qui a trovarti!
    L'autunno, l'autunno per me è pura magia, camminare su tappeti di foglie rosse, gialle, dai colori caldi e sentire l'aria più frizzante per me è qualcosa di meraviglioso.. amo il freddo e non vedo l'ora che questo periodo magico arrivi davvero, ho voglia di castagne, zucche, di zuppe e di dolci rustici e golosi come la tua ciambella. Non sono una gran golosa io, ma ai dolci come questo non rinuncio mai, sono quelli che ti fanno iniziare la giornata con il sorriso :)
    Mia cara Ely, grazie per tutto ciò che di bello ci regali, sei davvero una persona splendida :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ile, sei davvero splendida tu.. con il tuo carattere, la tua abilità, la tua dolcezza! Ti offro subito un po' di ciambella allora.. così da farti iniziare al meglio questa giornata, spero piena di cose gradevoli che ti riempiranno di gioia! :) Un bacione, carissima, col cuore!

      Elimina
  20. non avevo mai sentito prima che esistesse la menta fragola...anche per oggi ho imparato una cosa nuova!!!
    complimenti per la ricetta e per il racconto, da leggere tutto d'un fiato e che scalda il cuore e sazia la mente!
    buona giornata carissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, amica! :) Si, esiste e spero riuscirai a trovarla perchè merita! E' una piantina proprio gradevole! :) Buona giornata a te, stella! :)

      Elimina
  21. Elyyyy,introduzione bellissima.....ma questa crostata è bellissima!! particolare l'abbinamento avena e prugne!! interessante segno segno!
    ciaoooooooooooooo e sereno fine settimana:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Tina! Segna pure e provala.. le prugne con la cannella danno proprio un aroma caldo, mentre l'impasto resta morbido e profumato! :D Un sereno fine settimana anche a te, cara! :)

      Elimina
  22. Ciao Ely! Hai mai pensato di scrivere un libro? Scrivi meravigliosamente !!! È la ricettina e' ottima !!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, sei tanto carina! Magari.. il fatto è che non è facile oggi e me ne sto rendendo sempre più conto. E' una società un po' strana, poi coi tempi che corrono.. chissà. Magari un giorno.. :) Un bacione grossissimo e ottime omelettes!!! :D

      Elimina
  23. Che bello questo post.. a parte tutta la perfetta descrizione di un bosco che si rpepara all'arrivod ell'autunno.. te l'ho detto.. io immagino.. vedo i colori..s ento gli odori! E poi l'insegnamento finale.. Tutti dovremmo ricordarcene!!! La ciambella invece mi piace molto.. ma non conosco la menta fragola!!!! Buon w.e. cara Ely.. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudietta, dovremmo ricordarci certamente che tante cose possono essere miracoli.. e che spesso è proprio quando non abbiamo più nulla da perdere, nessuna speranza residua.. che possono accadere quelli più belli. Io te ne auguro tanti tanti. Sai che faccio oggi? Provo i tuoi gnocchetti acqua e farina! Mi sono rimasti 'qua', come si dice! :D Sei fenomenale! Un bacio e sereno week end! :D

      Elimina
  24. Tesoro, mi hai fatto venire i brividi con il tuo racconto! Ora osserverò ogni giorno la betulla fuori casa mia, e ad ogni foglia che vedrò cadere mi ricorderò delle parole del vento... E mi daranno speranza e coraggio nei miei progetti di cambiamento autunnali! Grazie :)
    E vogliamo parlare di questa ciambella? Ma quanto ci sta bene con una tazza di té bollente sotto l'acqua che si prospetta per domenica?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stella bella! Ci sta bene eccome, con una tazza di té bollente! Sarebbe bellissimo poterlo prendere insieme, dato che anche qui diluvierà..! :) Sono contenta che le parole del vento ti siano rimaste nel cuore..e ti auguro davvero di realizzare con gioia tutti i progetti che ti sei prefissata per questa stagione! Con tutta me stessa! Un abbraccio immenso e un bacio per un fine settimana meraviglioso :)

      Elimina
  25. Ogni cosa... è assolutamente un miracolo!!!
    Come sono belle le foglie autunnali, potessi ne farei un tappeto per la casa!! Adoro l'autunno, i suoi colori e i suoi frutti!!!
    La tua ciambella è la splendida conclusione a un racconto così bello!!!!
    Ti abbraccio stretta e ti auguro un felice fine settimana!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ti abbraccio stretta, cara Lory...e spero che di miracoli la tua vita sia sempre piena! :) Grazie infinite e passa un bellissimo fine settimana! Un bacione, dal cuore!

      Elimina
  26. Che splendido racconto al pari di questo splendido dolce :) sei un'artista in tutti i sensi, hai una sensibilità nel creare (che sia un racconto, che sia un dolce) lodevole ^.^ Io penso che ogni cosa sia un miracolo, soprattutto la natura, è piena di meraviglie di cui continuerò sempre a stupirmi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo gentile, carissima Luna. In quanto ad arte e sensibilità, però, tu non sei affatto da meno!! :) Anzi.. Fai bene a stupirti di ogni cosa che vedi: è in esse che si nasconde della gioia vera. Un abbraccio alla tua bella anima! :)

      Elimina
  27. leggerti è sempre un piacere...ed anche guardare questa splendida ciambella...fa venire una fame!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è un piacere quando passi a trovarmi! :) Quindi non posso che ringraziarti e ricambiare di cuore uno splendido fine settimana, Simo! :) Bacioni!

      Elimina
  28. Cara Ely, la citazione finale di Einstein è la ciliegina sulla torta (in questo caso sulla ciambella ;D). Grande scienziato e grande uomo!
    Hai perfettamente ragione. Tante volte siamo troppo occupati a vedere quello che non va per accorgerci di quante cose belle abbiamo intorno a noi. Lo dice anche la canzone di Modugno "ma come non t'accorgi di quanto il mondo sia meraviglioso"...
    Sei sempre bravissima!
    Un bacione grande!!! In particolare per domani che è un grande giorno!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gree..! Eh si.. proprio una ciliegina sulla ciambella! ;) E vogliamo parlare di quella canzone..? Diciamo che mi commuove sempre, perchè me l'ha dedicata mia sorella proprio quando ho iniziato ad ammalarmi. Un bacione grande grande a te... non mi ricordare di domani che mi sento già più vecchia!! Ahah, scherzo, sei un tesoro vero!! :)

      Elimina
  29. Ciao Ely,
    che bella questa ciambella :-)...hai ragione è proprio autunnale!! Mi segno la ricetta e appena rinfresca, qui da noi sembra di stare ad agosto, ma con la pioggia, la preparo!
    Buon fine settimana!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi, cara Eli. :) Ci tengo al tuo giudizio e.. goditi per me un po' di quel 'fac-simile' di Agosto!! Io lo vorrei immensamente!! Un bacione forte :)

      Elimina
  30. Ely, mi fa veramente molto piacere leggerti e confesso che accenderei volentieri il forno per una ciambella cosi soffice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai il piacere che fa a me, quando passi di qui :) Cara Any, sei gentilissima.. e la tua confettura di pesche è qualcosa di celestiale! ;) Un bacione grande!

      Elimina
  31. Adoro le tue ricette, sempre attenta all utilizzo di prodotti bio di alta qualità! È poi il messaggio di oggi me lo sento un po' mio...io ai miracoli ci voglio credere, e spero di poterti dire presto che avevi ragione! Un bacio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io voglio crederci con te, dolcissima Artù. E ti auguro dal cuore che quel cielo, come fosse respiro di un drago, si accenda presto dei miracoli più belli.. per te. Coraggio, non dobbiamo lasciarci andare.. :) p.s. certo, i prodotti bio non possono mai mancare! Li adoro.. un bacio stella. Forte.

      Elimina
  32. Ely le speranze ci tengono in vita!!! il tuo racconto mi ha fatto vedere una miriade di colori caldi sentire il profumo delle bosco che in questa stagione e' tutto da guardare e non solo per terra.... leggerti e' una favola.... te lo diro' sempre!!!!!
    come una favola e' la tua ciambella anche se mi destabilizzi con le foglie di menta fragola non le conosco. dove le trovo?
    anche io prima o poi vorrei abbracciarti per tutte le emozioni che mi dai!!!!
    un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che ci vedremo, prima o poi.. e quell'abbraccione sincero aspetterà solo te!! :) Carissima Ombretta, possano accompagnarti sempre quei colori caldi e avvolgenti! :) La menta fragola la puoi trovare in qualche garden fornito di erbe officinali! Sentirai che profumo intenso.. :) Un bacione grande grande a te e un augurio per un week end da ricordare! :)

      Elimina
    2. sono gia' alla ricerca:-) grazie!!!

      Elimina
  33. cara Ely farò dono di questo tuo racconto e di questa frase:" Ascolta attentamente e non disperare più: è proprio quando tutte le speranze sfioriscono, che il tramonto si accende dei miracoli più belli" Come sempre un dolce meraviglioso, ma dove trovi queste fantastiche ispirazioni?
    Complimenti!!! Buon Week -end un caro abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Romy.. le trovo nel cuore del mondo, quando parla silenziosamente e amorevolmente. :) Le trovo lì, dove cielo e terra si abbracciano. Sono contenta se le porterai con te, queste parole, stella :) Grazie mille e un felice week end a te, con tanto bene! :)

      Elimina
  34. Io rientro in quelli che ogni cosa è un miracolo , e non smetto mai di avere la speranza, cara Ely sei veramente unica , con la tua sensibilita' riesci ad entrare nei nostri cuori , come se non bastasse la ciambella è spettacolare e in piu' devo venire da te a fare un corso accellerato di fotografia , la si puo' prendere direttamente dalla foto la fetta. Sei bravissima :-)
    Un abbraccio .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei dolcissima Giovanna! Troppo buona.. e quella bravissima sei tu, con tutte quelle ricette davvero stuzzicanti e saporite! :) Prendila, prendila, di certo una bella fettina è qui per te, tutta tua! :) Un bacione col cuore!

      Elimina
  35. Sei fantastica.........tu apprezzi le mie descrizioni ma io apprezzo le tue ricette e i tuoi racconti....... e posso mostrarla anche sul mio sito nella sezione delle intolleranze?????????

    Ti ho aggiunto nei siti amici, ma ho dovuto cambiare il logo e mettere questa immagine stupenda del bosco.... fammi sapere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente che puoi, Tiziana :) Va benissimo qualsiasi logo che hai scelto, ci mancherebbe! Quello che conta è il senso di amicizia che ha! :) Un bacione grandissimo e un buon fine settimana! :)

      Elimina
  36. Ciao Ely,
    ti ho scoperta grazie a Lieta.
    Mi piace il connubio fra ricette e racconti, ti seguo con piacere.
    Alla prossima,
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lieta mi ha veramente commossa.. benvenuta Marina, con tutto il cuore! :) Un abbraccio!

      Elimina
  37. è sempre un piacere leggere i tuoi post e la ciambella è straordinaria...ti seguo e spero che verrai a trovarmi...buon week-end ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vengo subito, ci mancherebbe! :D Con vero piacere! Un bacione grande! :)

      Elimina
  38. ! Ely mia dolce cara, perché così poetico racconto della vita. 'S come un balsamo per l'anima, non un tocco di allerta mai dimenticare di guardare il cielo e vedere la bellezza, i doni che la vita quotidiana ogni giorno porta.
    Abbiamo camminato mortificato, lamentandosi, sempre avvolto in negatività e ci dimentichiamo di godere l'essenza della vita, ciò che non si può comprare con il denaro.
    Mi piace molto la tua ricetta e imparare tutti i tipi di farina per fare un dolce delizioso come questo.
    Ely cara, fare attenzione a quando si può per favore e sinceramente spero che la sua anemia presto scompare.
    Mille baci a te con tutto il mio amore sempre, sempre, un weekend sorridente, gli occhi spalancati cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amiga mia, eres asì tan dulce! Desearía que esos colores podrian estar siempre contigo.. porque eres especial y mereces todo el bueno que se puede desear! Mira al cielo porque ahí es donde dejo mi abrazo par a ti, estrella mia!! Espero realmente de star bien, porque quiero sanarme.. a vece estoy triste, porque no cambia nada y estoy cansada. Pero siempre debemos hacernos fuertes, no? Muchos muchos besos a ti, con todo el corazon y al alma!! Buena fin de semana, dulce Maria!!!

      Elimina
  39. MIa dolcissima Ely, mi riempi il cuore ogni volta che passo da te... Grazie!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Speedy.. ne sono proprio felice! Sei proprio tanto cara! Un abbraccio forte e grazie a te! :)

      Elimina
  40. Ciao!Vengo dal blog di Lieta.... TANTI AUGURI!!!!Questo post è meraviglioso...dolcissime parole e una ciambella da favola....adesso ti seguirò con vero piacere!Buon week-end!Bacioni Micol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, grazie Micol! Benvenuta, è un vero piacere! :D Sei molto gentile e auguro anche a te un week end bellissimo!! :) Bacioni!

      Elimina
  41. Che bella la frase di Einstein....la riporterò nel mio libretto dove annoto tutte le citazioni e le frasi che mi piaccioni dei libri che leggo!
    Grazie Ely per il racconto di questo post e per la ciambellina che solo a guardare la foto mi viene l'acquolina (ho fatto la rima và!)...
    Un bacione grande!
    Marisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, bellissima rima, cara Marisa! :) Grazie di cuore e un abbraccio grande, per un fine settimana splendido! :)

      Elimina
  42. Cara Ely, non ci conosciamo ma ho visto il post di Lieta e volevo farti gli auguri anche io!!
    Buon compleanno!!
    Complimenti, scrivi benissimo e dispensi ricette "buonissime"!
    Credo proprio che dovrò seguirti...
    così mettiamo qualche altro chiletto..vabbhee!!!
    A presto, Claudia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina sei, Claudia! Grazie, immensamente grazie! :D E domani saranno 30.. mamma mia!! :) Sarà un piacere per me averti qui! Un bacio grande grande! :D

      Elimina
  43. Gnam,gnam!Che delizia!Complimenti per il tuo magnifico blog!Grazie della visita al mio!Un bacione forte da Grecia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Lenia! E' bello venirti a trovare e ricambio il bacione forte forte, cara! :D Che meraviglia la Grecia..

      Elimina
  44. Ely tesoro, latito ma non manco di passare da te, splendida stella dei blog:-))) Sei speciale come questa ciambella ....amo l'autunno!!!!i suoi colori...è tra le stagioni che piu amo!!!!e tu l'hai onorata alla grande!Un grande abbraccio e buon w.e!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcissimaa! Serviti pure! Una bella fettina di questa ciambella e un abbraccio forte forte ai colori del tramonto, quelli che tanto ami e che fanno del tuo cuore un cielo meraviglioso! Un bacione con affetto e buon fine settimana.. Che buoni i tuoi dolcini alle castagneeee!! :)

      Elimina
  45. La vita stessa é uno straordinario miracolo, sarebbe assurdo vivere pensando che non esistono miracoli... Grazie per questa splendida citazione e questa golosissima ciambella. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti abbraccio anche io, Lety! E' vero, i miracoli accadono in fondo ogni giorno e siamo noi a doverli riconoscere..primo tra tutti la vita e ogni respiro! Grazie a te per essere passata e spero che il tuo fine settimana sia qualcosa di stupendo. Un bacione grosso!

      Elimina
  46. Ciao piacere di conoscerti,vengo dal blog della carissima Lieta e sono qui a farti i miei migliori AUGURIIIIIIII!!
    Bellissima questa citazione,complimenti anche per il tuo blog,da oggi ti seguo anche io!!;D
    Un bacio a presto!!
    Sabry!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina sei, Sabry! Piacere di conoscerti e benvenuta! :D Grazie infinite, anche per gli auguri che apprezzo e porto nel cuore!! :) Buona serata! :)

      Elimina
  47. Grazie dolce Ely, questo racconto mi ha trasmesso tanta energia positiva e tanta voglia di sperare sempre... La nostra stessa vita è un miracolo, non dobbiamo dimenticare mai di ringraziare ogni giorno per questo! :) Questa ciambella è deliziosa, in più senza lattosio.. perfetta! E poi ha degli ingredienti e dei sapori speciali, complimenti tesoro! :) Ma... è stato il tuo compleanno? Giorni fa me lo hai scritto in un commento e qui, sempre nei commenti, leggo degli auguri... se è così AUGURONI con tutto il cuore, che la vita ti doni sempre tanta gioia e illumini le tue giornate! Ti abbraccio forte forte e ti auguro uno splendido fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara stella, sono felice di averti trasmesso dell'energia e della voglia di sperare! Non deve mai mancare perchè la vita è una, è il miracolo più grande..e può essere riempito di desideri e sogni da realizzare, fino a che avremo respiro! :)
      Il mio compleanno è domani, dolcissima :) Ma ti ringrazio dal cuore e raccolgo i tuoi auguri come rugiada preziosa! Sei proprio carina! :) Ti abbraccio e passa anche tu un bellissimo fine settimana! :)

      Elimina
  48. stasera non avevo il dolcetto dopo cena e una fettina di questa ciambella sarebbe stata perfetta.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corro subito a portartelo, stefy! Non sia mai che il venerdì sera si resti senza dolce!! :D Un abbraccio e buonanotte :)

      Elimina
  49. I don't believe in miracles but they happen every day...
    Ho scomodato le parole di questa bellissima canzone, tra l'altro a me molto cara, per dirti che credo fermamente in quello che hai scritto... però a volte è così facile guardare a terra che ci si dimentica persino di avere un cielo sopra la testa. Io non voglio più affrontare la vita a testa bassa, non voglio più rammaricarmi di quel che è stato e non potrà più essere, ma voglio provare ad essere la protagonista vera di quello che mi succede, sorridendo al sole negli occhi. Un testo meraviglioso per accogliere l'autunno, mia preziosa amica. Grazie...
    E questa ciambella ne porta i sapori e il calore.
    Ti stringo a me in attesa di vederti. E questo avverrà molto presto, ricordalo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stella del cielo, celeste come il tuo nome.. E' questo che devi fare.. hai guardato troppo le tue radici, sperando in qualcosa che non è mai stato tuo! Guarda quel sole, che ti aspetta da tanto.. vivi! Intensamente, profondamente, luminosa e fiera! :) E' quello che serve al tuo cuore per rinascere e capire qual è la sua strada. Un'anima libera non può essere domata o incatenata.. e lo sappiamo bene, no? :) Grazie a te.. ricambio il tuo abbraccio forte, in attesa di tradurlo in una stretta reale! :) Molto, molto presto, carissima amica... :)

      Elimina
  50. Cara, complimenti per tutto!!! Il blog ha una grafica bellissima ed accattivante, le foto sono spettacolari con un'armonia cromatica che incanta, le ricette fanno un uso sapiente di ingredienti particolari perfettamente accostati... e che dire dei racconti? Io che sono nel Paese delle Meraviglie, ma anche un po' Bella Addormentata nel Bosco, mi trovo a casa qui da te! Tornerò spesso a trovarti! Un abbraccio e buon week-end e di nuovo... complimenti di cuore!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eli, che piacere averti qui! Sei un tesoro, veramente! Sei la benvenuta e mi farà piacere ogni volta che passerai! :) Anche io abito in un paese tutto mio e la Bella Addormentata l'ho sempre adorata! :) Un abbraccio e ti ringrazio con tutto il cuore! Buon fine settimana.. è il caso di dire proprio 'meraviglioso' :)

      Elimina